Organizzare matrimonio

Matrimonio a tema: idee per la scelta!

Da una parte c’è la tradizione e dall’altra c’è l’innovazione, ma quando si parla di matrimonio tutto è permesso se gli sposi lo desiderano davvero e vogliono realizzare il loro sogno nel giorno più importante della loro vita

Il matrimonio a tema è una formula molto gettonata, specialmente negli ultimi anni in cui molte coppie hanno abbandonato la formula più tradizionale – per alcuni troppo ingessata e formale, – in favore di qualcosa che esprima una indiscussa unicità. Una cerimonia e un ricevimento diversi dal solito, irreplicabili, che rispecchino la passione comune della coppia per un periodo storico, un genere della narrativa o del cinema, un gioco di ruolo piuttosto che un fumetto. Dagli scenari più fantasiosi fino a una media matematica tra il classico e il design in cui la scelta di un tema faccia da filo conduttore decorativo e tratto memorabile di ogni dettaglio della giornata più importante che vivrete.

Tanto per cominciare, come si sceglie il tema del matrimonio?

Un’ottima prima domanda. 

C’è però una premessa doverosa. Se da un lato non volete sposarvi con una cerimonia religiosa e dall’altro l’idea di un matrimonio civile vi annoia, partiamo subito dal rospo che dovrete ingoiare. Non tutti i Comuni sono disposti a elargire il permesso perché venga officiato – su suolo di pubblici uffici, – un matrimonio che l’amministrazione potrebbe ritenere indecoroso. 

Se state pensando dunque a un matrimonio con molto lattice in faccia, parrucche e spade laser, ricordatevi che avrete bisogno della disponibilità del Sindaco (o chi per lui) o in alternativa dovrete differire la cerimonia legale (quella in Comune o in Chiesa) da una cerimonia successiva e ‘informale’ (senza valore legale) fatta per gli invitati e i parenti che potrà essere tematizzata con la più assoluta libertà di fantasia e d’azione.

Tre semplici colonne per trovare un tema comune a entrambe gli sposi

Detto questo, come scegliamo il tema per il nostro matrimonio? Dividete in tre colonne un foglio di carta e ciascuno di voi compili una lista di cose che gli piacciono, sulle quali riflettere e sulle quali comprendere se c’è spazio di condivisione. 

La nostra redazione consiglia sempre di dividere le colonne così:

1. FICTION. Mettete in campo le vostre passioni, quello che amate di più nella vita? Si tratta di un film? Di una serie TV? Di un romanzo d’avventura? Condividete i vostri sogni con il partner e vedete se c’è qualcosa che combacia, qualcosa che potrebbe sembrare a entrambi un sogno bellissimo da vivere nel giorno del vostro matrimonio.

2. LUOGHI, SPORT, MUSICA. Se non si tratta di una ‘scatola’ precisa della fiction, come potrebbe essere ‘Star Wars’ o ‘Il Signore degli Anelli’… Magari si tratta di un luogo, di una città a cui siete particolarmente legati, di una cultura che vi rappresenta, come un genere musicale… Parigi, perché è lì che lui ti ha chiesto di sposarlo. L’oriente perché entrambi avete passato del tempo fra Cina e Giappone. Il rock, perché vi siete conosciuti a un concerto o perché entrambi siete musicisti.

3. ELEMENTI NATURALI E DESIGN. E se si trattasse solo di design? Un dettaglio che vi piace e che simboleggia in qualche modo la vostra unione? Un fiocco di neve, perché vi siete incontrati durante un inverno bianchissimo. Le onde del mare, perché a entrambe piace l’azzurro del cielo che si confonde con l’orizzonte marittimo, e così via… 

Ricapitolando: FICTION, LUOGHI SPORT E MUSICA, ELEMENTI NATURALI E DESIGN. 

Fate una lista e incrociatela tra di voi per capire che cosa potreste condividere nella vostra Fantasy Island personale, quando i vostri cari vi renderanno protagonisti del vostro ‘sogno di mezza estate’ e realizzerete il vostro matrimonio a tema.

Come procedere nella scelta

Ora che avete deciso insieme quali sono le cose che avete in comune che potrebbero guidare il giorno del vostro matrimonio a tema non dovete far altro che decidere quale tema osare. Un consiglio di massima: sceglietene uno e non fate dei cocktail troppo coraggiosi. Ricordatevi che dall’altra parte ci sono anche i vostri invitati e anche loro hanno bisogno di comprendere che cosa sta succedendo. Tra l’oro, infatti, è probabile che ci saranno alcuni che non condividono la vostra stessa passione.

Un tema, dunque. E una semplice regola di massima: deve essere perfetto PER VOI. Quindi scegliete qualcosa di fattibile, stabilite dress code e ornamenti, scegliete regole e modalità di rappresentazione.

Approfondiremo questi aspetti in uno dei prossimi articoli!